mercoledì 5 gennaio 2011

La notte della Befana

A BEFANA NELLA TRADIZIONE POPOLARE
Il termine Befana deriva, dal greco Epifania, che significa “manifestazione, apparizione”   Si riferisce all'incontro dei RE MAGI con Gesù Bambino . Nella tradizione popolare, la Befana viene rappresentata come una vecchietta, brutta e malvestita che vola in cielo con una scopa, distribuendo doni ai bambini buoni e carbone a quelli più birichini. Nella notte tra il 5 e il 6 gennaio, mentre tutti dormono, infatti, la Befana si cala dal camino – che simboleggia il punto di comunicazione tra la terra e il cielo- per riempire le calze lasciate appese nelle case.


Secondo la leggenda, i Re Magi, diretti a Betlemme  per portare a Gesù Bambino oro, incenso e mirra, non riuscendo a trovare la strada, chiesero informazioni ad una vecchia. Malgrado le loro insistenze affinché li seguisse per far visita al piccolo, la donna non uscì di casa per accompagnarli. In seguito, pentitasi di non essere andata con loro, dopo aver preparato un cesto di dolci, uscì di casa e si mise a cercarli, senza riuscirci. Così si fermò ad ogni casa che trovava lungo il cammino, donando dolciumi ai bambini che incontrava, nella speranza che uno di essi fosse il piccolo Gesù. Da allora, la Befana girerebbe per il mondo, facendo regali a tutti i bambini, per farsi perdonare.
In realtà, l'origine della Befana è da correlare a tradizioni agrarie pagane di epoca romana, relative all'inizio dell'anno. L'aspetto da vecchia con cui essa viene rappresentata, infatti, sarebbe da mettere in relazione con l'anno trascorso, ormai pronto per essere bruciato per "rinascere" come anno nuovo, mentre l’uso di fare doni assumerebbe un valore propiziatorio per l'anno appena nato. L’usanza pagana sarebbe poi stata ripresa dalla tradizione cristiana che l’ha adattata a contenuti nuovi e tramandata come festa religiosa in ricordo della visita dei Re Magi a Gesù Bambino.
Da qualche anno, la festa della Befana è stata rivalutata dal punto di vista folkloristico e nei giorni intorno al 6 gennaio, in tutta Italia, si festeggia la Vecchietta secondo differenti tradizioni locali,   in alternativa a Babbo Natale tipico dei Paesi del Nord Europa. Come recita un vecchio detto popolare L’Epifania tutte le feste le porta via, perché, appunto, con l’Epifania, il 6 gennaio, finisce il periodo di festa legato al Natale.

4 commenti:

  1. Very interesting post!

    RispondiElimina
  2. Non conoscevo questa leggenda, grazie per averla condivisa, mi è piaciuta molto.Vorrei tanto che la befana questa notte passasse da casa di mio figlio e per regalo gli facesse trovare al suo ritorno la casa tutta in ordine come l'aveva lasciata prima della sua partenza per Zanzibar.Questa notte sono entrati i ladri e hanno buttato tutto all'aria,per fortuna loro rientrano il 7 così avrò il tempo di risistemare tutto e non fargli subire lo shok che ho provato io questa mattina.Un grosso abbraccio

    RispondiElimina
  3. OHHH....mi dispiace ,cara Gilda spero non abbiano fatto danno o preso qualcosa d'importante.Se farai tornare tutto come prima, allora sarai per un giorno la loro befana(nel senso di fata) buona!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis

Bookmark and Share