venerdì 17 maggio 2013

Adelaide d'Orleans

Era nell'angolino del terrazzo ancora nel suo vaso, da quando l'acquistai,  due anni fa , da un carretto di passaggio. Mi ricordo che la pagai pochissimo, non aveva fiori , solo foglie minute che stranamente rimanevano attaccate anche durante l'inverno . Era sempre un po stentata e sinceramente non mi piaceva molto, per cui l'avevo relegata nell'angolino dicendomi: se và , và...



















 Poi a inizio primavera, l'ho trapiantata e.. che sorpresa ! Boccioli rosa simili a porcellana,(avete presente la porcellana di Capodimonte?) adatti a fare coroncine per una comunione tanto sono perfetti e delicati. Ma non finisce qui...
 Questi boccioli si aprono e il rosa lentamente sbiadisce , (come potete vedere dalle immagini).
La rosa diventa bianca , si apre completamente  lasciando scoperti all'interno gli stami di un caldo giallo, come un cuore d'oro.
 Quante sorprese questa rosa!
 Non ho resistito ...volevo assolutamente conoscere il nome di questa meraviglia, per cui, dopo aver passato un'intera giornata a fare ricerche, sono arrivata a capire come si chiama .
Ve la presento... E' ADELAIDE D'ORLEANS una rambler , ibrido sempervirens
 Non è meravigliosa?





4 commenti:

  1. Stupende quelle sfumature rosa conchiglia!Un acquisto fortunatissimo! Ciao! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, si è vero , le cose più interessanti faticano a farsi apprezzare. E' lo stesso per le persone, le apprezziamo con il tempo e magari al momento della loro conoscenza ci erano un po antipatiche...E' bello scoprirle lentamente, sono i legami che dopo diventono più forti .

      Elimina
  2. La natura ci sorprende sempre..... Ciao Ornella, Buona Domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre... BUONA DOMENICA anche a te mia cara

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis

Bookmark and Share